La T, all’anagrafe Martina Berti, di origini venete ed emiliana d’adozione, inizia nel 2007 come performer: è stata la prima in Italia a proporre una performance sui Jumper, speciali trampoli in alluminio dotati di molle.
Dal 2011 è DJ per le Strulle, l’esercito di tre donne che da 10 anni infuoca le consolle LGBT italiane ed europee: girlieCircuit – Barcellona, Cocoricò – Riccione, Altromondo – Rimini, Goa Club e Gay Village – Roma, Village Picador – Gallipoli, questi sono solo alcuni dei locali in cui La T ha “messo i dischi”.
Il suo sound spazia dalla Moombahton alla House. Nella partecipazione alla programmazione come Guest, del rinomato party marchigiano “Mamacita Gold”, La T ha avuto la possibilità di sperimentare i generi Reggaeton e Moombahton nelle loro più varie sfaccettature, passando attraverso la Trap italiana.
Personaggio cruciale nel definire le linee guida del trio “Strulle”, è anche costantemente impegnata nel sociale.

Ritorna al calendario